lunedì 15 maggio 2017

Ricette. Riso rosso con verdure

Il riso rosso o Ermes è un riso integrale nato dall'incrocio tra il riso venere e il risi indica. Il suo colore lo deve alla presenza di antociani, importanti per la nostra salute per la loro funzione antiossidante e preventiva nei confronti di malattie degenerative.
È un riso molto profumato, aromatico, fonte naturale di fibre, fosforo e magnesio.

Io lo uso spesso alternato al riso nero per primi piatti gustosi e colorati!

Dosi per 2 persone

160 gr di riso rosso integrale
3 carote
150 gr piselli congelati o ancora meglio freschi se li avete
Pomodorini datterino a piacere
Sale rosa dell' Himalaya
Curry
Pepe
Un paio di foglioline di basilico
Olio extravergine di oliva per condire.



La ricetta è super easy. 
Si mette a bollire l'acqua, si aggiunge il sale e si versa il riso che dovrà cuocere per 25-30 minuti.
Nel frattempo si pelano le carote e le si taglia a rondelle. 
Cuocere carote e piselli con un po di acqua, sale, pepe e un pizzico di curry.


Lavare e tagliare a metà i pomodorini.
Unire le verdure al riso, condire con olio extravergine di oliva, le foglioline di basilico e servire.
È buono sia caldo sia appena tiepido quasi freddo. Si conserva per un paio di giorni in frigorifero.
Voilà

Buon appetito :)
Fatemi sapere se replicate la ricetta ;)

Note:

Perché ho scelto il sale rosa dell'Himalaya?

A differenza del classico sale marino che contiene il 98% di cloruro di sodio, il sale rosa dell'Himalaya ne contiene poco ed è invece ricco di ferro, potassio, rame, zinco, iodio e tanti altri microelementi.
Puro con i suoi 84 elementi naturali ed oligoelementi, è prezioso per ripristinare il nostro equilibrio e rimuovere le scorie che accumuliamo anche assumendo sali da cucina industriali.
È di origine fossile e viene semplicemente lavato e macinato prima della commercializzazione, non contiene additivi e possiede altissime qualità bioenergetiche.
Contiene l'energia di cui il nostro corpo ha bisogno.
Tra le sue proprietà ci sono quelle di limitare il rischio di ritenzione idrica e di ipertensione grazie al suo ridotto contenuto di cloruro di sodio.
Il nostro intestino lo assorbe meno, il che è un bene, e il suo gusto rotondo tende a valorizzare il sapore dei cibi senza coprirlo.

Nessun commento:

Posta un commento